I luoghi di TAMINO

Oncologia ed Ematologia Pediatrica

In questo reparto partecipano generalmente bambini di età compresa tra i 7 mesi e i 12 anni. La maggior parte di questi ha un’età di 3/4 anni e svolge da una a quattro sedute di musicoterapia. I piccoli pazienti manifestano il loro entusiasmo e fruiscono in modo intenso e piacevole di questo tempo, che allevia concretamente il dolore fisico e psicologico causato dalla malattia e dalle cure a cui sono sottoposti. Sono inoltre aiutati ad esprimere ansie e paure associate all’ospedalizzazione, incentivati a conoscere il mondo musicale entrando in relazione con i musicoterapisti e gli strumenti a disposizione del laboratorio.

Chirurgia Pediatrica

L’età media dei piccoli pazienti coinvolti è di 7 anni, ma l’età dei partecipanti è compresa tra 1 e 16 anni. I bambini sono sempre accompagnati da almeno un familiare e partecipano mediamente ad una sola seduta musicoterapica. Ciò è dovuto alla diversa tipologia interventi chirurgici. Le sedute di musicoterapia aiutano i bambini a rilassarsi affrontando con minor ansia l'intervento che dovranno sostenere: i benefici sono evidenti anche per i membri della famiglia presenti e per tutto il reparto, facilitato nel lavoro medico.

Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale

Accoglie neonati pretermine, costretti a vivere senza nessun contatto fisico con la propria madre. Il primo senso che il neonato sviluppa è quello dell’udito: ma in questo caso lunghi silenzi sono intervallati dal rumore meccanico dei macchinari. Questa situazione comporta enorme stress e disagio per la madre, impossibilitata ad avere un contatto con il neonato: l’obiettivo delle attività è costruire una relazione fra genitore e figlio basata sul canto come strumento di comunicazione. Inoltre, vengono spesso riprodotte registrazioni musicali che sono fatte ascoltare ai nati prematuri. I risultati sono straordinari, le piccole reazioni dei neonati ridanno speranza ai genitori permettendogli di affrontare con maggiore serenità il periodo di lontananza forzata.

Centro Clinico Prima infanzia

Le attività riguardano la realizzazione di laboratori espressivi di gruppo, rivolti ai bambini e alle loro mamme. I piccoli pazienti del centro, di età compresa tra 0 e 4 anni, presentano difficoltà evolutive, psicopatologiche o comportamentali. Nel corso dello sviluppo del bambino, l'importanza di esperienze sonore precoci è fondamentale per contrastare tali problematiche: la musica aiuta la regolazione delle attività emozionali, favorendo la comunicazione fra madre e figlio e stimolando abilità motorie e creatività. Questo percorso è il più recente: è stato attivato nel marzo 2015 al Centro Clinico Prima infanzia di Castel Maggiore (Bologna). 

In primo piano