Tamino in ospedale: Unicredit fa il bis per Mozart14

21/11/2015

Siamo felici di annunciare che UniCredit, dopo averci sostenuto nel 2014 e 2015, ha deciso di rinnovare il suo contributo alla nostra associazione per sostenere anche nel biennio 2016-17 le attività di Tamino. Siamo orgogliosi di questa scelta, non solo perché i fondi sono essenziali per svolgere un servizio professionale come quello della musicoterapia, ma anche perché il rinnovo è stato biennale. UniCredit ci ha spiegato che solitamente eroga contributi annuali, ma l'importanza e la solidità del nostro progetto ha convinto la banca a prolungare il suo sostegno nei nostri confronti.
Grazie per la fiducia.

Di seguito il comunicato stampa di UniCredit.

Per UniCredit essere “vicina” ai territori significa comprenderne i bisogni ed agire per soddisfarli, sia attraverso la quotidiana attività di banca sia sostenendo iniziative di cittadinanza d'impresa e filantropia a favore dell'inclusione, in un’ottica di servizio che vede l’istituto agire in stretta sinergia con istituzioni e organizzazioni a livello locale e globale. “E’ nel quadro di questo impegno - spiega Luca Lorenzi, Deputy Regional Manager Centro Nord UniCredit - che il nostro Gruppo bancario sostiene da due anni il progetto Tamino dell’Associazione Mozart 14, volto a fornire un supporto sia psicologico sia educativo per oltre 350 bambini. Si tratta di piccoli pazienti seguiti presso strutture sanitarie e assistenziali e che grazie a questa iniziativa vengono coinvolti in attività musicali e di musicoterapia. Un’iniziativa finalizzata a migliorare la qualità della degenza dei bimbi in cura presso le strutture ospedaliere e che traduce in concreto uno dei nostri obiettivi, mettendo in atto un esempio virtuoso di incontro tra UniCredit, un’associazione no-profit e le esigenze della comunità”. UniCredit aggiunge così un tassello al mosaico delle iniziative realizzate per diffondere la cultura della solidarietà e garantire un sostegno concreto alle realtà del territorio. Programmi strutturati, come quelli portati avanti da UniCredit Foundation, da sempre centro di competenza della banca per le attività di coinvolgimento attraverso progetti che hanno un forte radicamento locale e un focus prevalente nell’ambito del social welfare e della solidarietà.