Tamino: si conclude il ciclo di incontri di musicoterapia a Castelmaggiore

25/06/2015

La musica non è solo una cura, ma anche una risorsa da usare per costruire relazioni. Mozart14 ha concluso il ciclo di laboratori di musicoterapia rivolti ai bambini e alle mamme del Centro Clinico Prima Infanzia a Bologna. Una esperienza importante, che ha portato la musica in un luogo nuovo. Sono state coinvolte sette coppie, composte da genitore (2 papà e 5 mamme) e bambino: l'attività si è svolta in 9 appuntamenti, da febbraio a maggio. "Siamo davvero contente per i risultati ottenuti - racconta Luisa Bonfiglioli, musicoterapista di Musicspace che insieme alla collega Romy Carra ha curato il ciclo di incontri - Le mamme, al termine delle attività, erano entusiaste". I risultati, infatti, non sono mancati: "i bambini, di età compresa fra i 2 e i 3 anni, hanno iniziato ad essere più socievoli anche all'asilo. Molti di loro hanno iniziato a cantare e a giocare con gli altri bambini". Se dovessimo trovare una parola d'ordine per gli incontri, sarebbe probabilmente relazione. L'obiettivo dell'attività era infatti quello di aiutare la socializzazione attraverso la musica: "L'aspetto sociale, in questo caso, è stato fondamentale. Le mamme e i papà hanno seguito il corso imparando a condividere emozioni con i propri figli. Ne è nato un percorso che ha permesso anche alle coppie di conoscersi fra loro, condividendo canzoni e favorendo la socializzazione dei più piccoli. Abbiamo spesso cantato insieme, e questo ha aiutato molto a costruire un'esperienza musicale di gruppo". Esperienza che difficilmente i piccoli pazienti dimenticheranno. I risultati, infatti, si sono visti anche all'esterno: la capacità dei bambini di entrare in relazione con gli altri è sensibilmente migliorata. Un altro percorso riuscito, che ha dimostrato a sette coppie e ai loro piccoli come attraverso la musica si possano vincere anche paure e difficoltà di socializzazione.